Guida Slow Shopping

guida2016 2Torino, Circolo dei lettori, 28.4.2016


Slow shopping, la moda indipendente a Torino


A tre anni dalla prima edizione torna a grande richiesta il manuale per lo shopping in bottega nella Città metropolitana di Torino con 21 proposte per vestire “slow” e scegliere prodotti italiani al 100%
Ne verranno distribuite 5 mila copie dalle imprese, dalla Camera di commercio di Torino, dalla CNA Torino, dal Circolo dei lettori di Torino
E dalla collaborazione con Comieco nasce il Manifesto del Buon Packaging rivolto alle imprese del settore moda-accessori-calzature, per una sostenibilità economica del vestire che parte dall’incarto


A tre anni dall’uscita della prima edizione, andata letteralmente a ruba, la guida allo “Slow shopping” viene ora proposta in una veste rinnovata e bilingue, per strizzare l’occhio anche agli stranieri che in numero sempre più significativo affollano la nostra Città metropolitana e sono alla continua ricerca di prodotti di alta qualità non omologati, capaci di testimoniare il vero made in Italy e di soddisfare le esigenze più sofisticate.
Parlare di moda a Torino e parlarne bene è, del resto, un dovere per chi come la CNA rappresenta da 70 anni l’eccellenza del saper fare degli artigiani del fashion a tutto tondo: sarti, camiciai, orafi, pellettieri, tessitori, produttori di sciarpe e bijox. Sono mestieri apparentemente antichi, organizzati e tutelati da CNA Federmoda, che riscontrano tuttavia un crescente interesse tra i giovani in una città come Torino che è sede delle più importanti scuole di design d’Italia: Politecnico, Iaad e Ied, solo per citare quelle più importanti. Mestieri che pur alimentati dalla tradizione e non di rado da conoscenze apprese a tramandate in bottega, sono alla continua ricerca dell’innovazione stilistica e nell’uso dei materiali.
L’eleganza del vestire non è un dettaglio; rappresenta piuttosto – perdonate il gioco di parole - la sommatoria di un insieme di dettagli che cliente e artigiano possono elaborare insieme, interagendo tra loro, in un rapporto di mutua contaminazione dove desideri e soluzioni trovano il giusto incontro.
Senza voler rievocare con toni malinconici, e in modo sterile, gli antichi fasti di una Torino Capitale della moda italiana che non c’è più, questa guida offre a chi ama vestire bene tante proposte concrete, ricercate e contemporanee per uno shopping in bottega di nuova generazione, non di rado supportato dai più moderni strumenti di comunicazione, come l’ecommerce e i social network che consentono un nuovo rapporto tra produttore e consumatore.
In appendice troverete anche il manifesto del buon packaging elaborato da CNA con il consorzio Comieco (il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), per una interessante proposta di moda sostenibile che non è solo attenta alle materie prime utilizzate e alla qualità delle lavorazioni, ma anche alle soluzioni di confezionamento che devono anticipare al consumatore il contenuto di un pacco dono sin dal momento in cui viene scartato, rifacendosi ai principi della sostenibilità economica ed ambientale. Un progetto sperimentale che ha visto interagire il Comieco con gli studenti dello Iaad di Torino sotto l’attenta regia della CNA che si è avvalsa del prezioso supporto della tipografia Moglia.

Silvio Cattaneo     Nicola Scarlatelli     Vitaliano Alessio Stefanoni
Presidente CNA Federmoda   Presidente CNA Torino   Responsabile CNA Federmoda

Le Guide sono in distribuzione gratuitamente presso:

  • Turismo Torino, via Maria Vittoria 19, Torino
  • Circolo dei lettori, via Bogino 9, Torino
  • Camera di Commercio di Torino, via Carlo Alberto 16, Torino
  • Assessorato al Commercio del Comune di Torino, via Meucci 4, Torino
  • Sedi CNA Torino e Provincia
  • Golden Palace, via dell'Arcivescovado 18, Torino
  • Grand Hotel Sitea, via Carlo Alberto 35, Torino
  • NH Piazza Carlina, piazza Carlo Emanuele II 15, Torino
  • Turin Palace Hotel, via Paolo Sacchi, 8, Torino
  • IAAD via Pisa 5, Torino
  • Agorà Palace Hotel, via Lamarmora 13/A, Biella
  • Hotel Augustus, via Orfanotrofio 6, Biella